C.A.F. Nasce nel 1973 quando alcuni trasportatori hanno deciso di unirsi e fondare una cooperativa che potesse sopperire alle necessità della raffineria API
Da allora i trasportatori, sempre in maggiore espansione, sono aumentati fino ad arrivare agli attuali 150 associati, con oltre 240 automezzi rendendo la cooperativa una delle maggiori entità del settore sul territorio nazionale. 
Si è cercato di far fronte alle richieste di una clientela sempre più esigente nella fornitura di servizi, sia nel campo petrolifero sia nel settore container, fino ad arrivare all'autorizzazione di trasporti di rifiuti su territorio nazionale. 
La Cooperativa ha proseguito l’obbiettivo sicurezza e qualità dei servizi, degli automezzi, degli autisti e dei terzi, riuscendo con impegno costante a certificarsi e rispondere alle esigenze della committenza industriale che sempre di più esige servizi puntuali e non solo finalizzati al mero trasporto, ma anche e soprattutto a servizi certificati per qualità, sicurezza e salute del personale coinvolto.

 

LA POLITICA DELLA QUALITA' E DELLA SICUREZZA DELL’AUTOTRASPORTO

Condurre e far funzionare con successo l’organizzazione C.A.F., richiede una gestione sistematica e trasparente. L’alta Direzione aziendale nel condurre l’organizzazione verso un miglioramento delle prestazioni si basa su principi della norma ISO 9001:2015 del Sistema Gestione Qualità e sulla norma ISO 45001:2018 del Sistema Gestione Sicurezza e Salute.

La C.A.F. stabilisce, attua, mantiene e migliora in modo continuo il Sistema di gestione per la qualità, SSL e GSA con lo scopo di dimostrare la capacità di fornire servizi di trasporto rispondenti ai requisiti dei clienti coinvolgendo l’intera struttura aziendale e garantendo massimi livelli di Sicurezza nel trasporto e per la Sicurezza e Salute dei Lavoratori.

L’organizzazione C.A.F. ha individuato i processi necessari per il sistema qualità, SSL e GSA e la loro applicazione in tutta l’organizzazione determinando:

Gli input e gli output necessari previsti nei processi di servizi di trasporto;

La sequenza e l’interazione dei medesimi processi;

I fattori negativi ed i fattori positivi che possono avere influenza sul servizio di trasporto;

I criteri ed i metodi, comprese le misure e relativi indicatori di performance, necessari per garantire il funzionamento efficace e il controllo degli stessi processi;

Le risorse necessarie e garantire la loro disponibilità;

L’assegnazione delle responsabilità e le autorità per questi processi;

I rischi e le opportunità, pianificare ed implementare le azioni appropriate per affrontarli;

Le modalità di monitoraggio, misurazione e la valutazione dei processi dei servizi di trasporto e, se necessario, le modifiche ai processi per assicurare che si raggiungano i risultati previsti;

Le opportunità di miglioramento dei processi e del sistema di gestione qualità, SSL e GSA;

 

L’organizzazione C.A.F. ha stabilito che devono essere individuate le aspettative delle parti interessate che posso influenzare il sistema di gestione della qualità e della sicurezza:

- Individuare le aspettative dei dipendenti assegnando compiti e mansioni consoni al livello culturale e al senso di esponsabilità con periodici aggiornamenti tecnici/formativi e mettendo a disposizione ambienti sicuri e confortevoli.

- Individuare le aspettative dei soci puntando a tariffe di trasporto competitive ma nello stesso tempo remunerative per la loro azienda.

- Individuare le aspettative degli autisti puntando alla salvaguardia della sicurezza operativa prevenendo il rischio su abuso di alcool e droghe e del confort degli automezzi con costante formazione affinché la loro sicurezza sia anche la sicurezza della collettività.

- Individuare le aspettative dei clienti garantendo chiarezza, sicurezza e celerità di risposta con livelli qualitativi standardizzati del servizio.

- Individuare le aspettative dei subvettorii garantendo serietà e responsabilità a conferma di un immagine sana dell’azienda C.A.F.

- Individuare le aspettative dei Partner del settore documentando lo standard di sicurezza raggiunto e dando risposte tempestive e tecnicamente all’avanguardia mettendo a disposizione un parco automezzi aggiornato ed a tutela dell’ambiente.

 

Infrastrutture definite e necessarie per realizzare tutti i servizi tenendo conto delle aspettative dei clienti con un aggiornato parco automezzi:

- automezzi adibiti al trasporto di prodotti bituminosi;
- automezzi adibiti al trasporto di gasoli-benzine-olii combustibili;
- automezzi adibiti al trasporto in cisterna con pompa e contalitri;
- motrici adibite al trasporto di benzine con pompa e contalitri;
- automezzi adibiti al trasporto in container;
- semirimorchi spot di varie tipologie di trasporto;
- automezzi adibiti al trasporto di rifiuti liquidi e solidi;


CERTIFICATI DI QUALITA' E SICUREZZA DELL'AUTOTRASPORTO

     Licenza Rifiuti